Visite guidate del sabato

Gaia Litrico Altre notizie, News dalla Fondazione

La sede ferrarese Fondazione Giorgio Bassani, che si trova nella casa di L. Ariosto, via Ariosto 67, apre ogni sabato dalle ore 10.00 alle 12.30 dei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2020, a cura di Silvana Onofri, membro del Comitato Scientifico della Fondazione e Presidente dell’Associazione Arch’è. Visite guidate gratuite.

La sede ferrarese della Fondazione è ospitata in tre stanze al piano terra della casa di Ludovico Ariosto in seguito alla convenzione stipulata con il Comune di Ferrara il 28 ottobre 2016 ed è stata inaugurata il 18 aprile 2018.

Oltre allo studio in cui Bassani ha composto la maggior parte delle sue opere, con la macchina da scrivere, gli oggetti di lavoro e personali, è esposto il ritratto di Bassani realizzato da Franco Gentilini nel 1947, da poco restaurato.

Nelle stanze è stata collocata, in nuovi scaffali ad ante di vetro, la Biblioteca di Bassani (oltre 4.000  volumi che vanno dagli anni della sua formazione con la rara collezione di libri del nonno materno Cesare Minerbi, con  annotazioni dell’illustre clinico ferrarese e chiose di  Bassani), alla piena maturità (libri con  firme di possesso, note autografe e dediche di autori, prime edizioni dell’opera letteraria di Bassani, dei suoi amici e degli scrittori da lui lanciati quando era redattore di Botteghe Oscure e di Feltrinelli, riviste letterarie, ecc.). Ampi tavoli di lavoro accolgono gli studiosi.

Il patrimonio della Fondazione comprende inoltre oltre 10.000 pagine manoscritte e dattiloscritte, con annotazioni a penna di scritti di Giorgio Bassani, sceneggiature, trattamenti, taccuini di poesie, premi e onorificenze, tra cui la medaglia d’oro del premio Strega, ritratti di famiglia e un album di fotografie. In occasione della inaugurazione della sede ferrarese, il poeta Carlo Antonio Gobbato ha donato alla Fondazione un quaderno manoscritto di poesie degli anni ‘70 Giorgio Bassani.